La mente.

Tutto ciò che viene svolto ogni giorno nel mondo si basa sui rigidi dettami delle scienze, e le attività umane non sono di meno. Non è affatto un segreto che ogni giorno milioni di persone su tutto il pianeta vengano sottoposte a degli stimoli a prima vista nascosti, ma in grado di attivare determinate aree del loro cervello. La Programmazione Neuro-Linguare, per esempio, è alla base della pubblicità e si fonda su particolari meccanismi fisiologici.

Per mezzo delle immagini, parole o suoni si trasmette alle persone un determinato messaggio e alcune aree del loro cervello si attivano in maniera completamente automatica. Ne deriva, quindi, che alcune aree della mente si attivino nel momento in cui una persona vuole dominare un’altra persona costringendola a fare la propria volontà. Ovviamente, alcune persone sono meno soggette a farsi dominare rispetto alle altre, ma tutte, – senza alcuna eccezione, – hanno nel proprio cervello queste aree. Scopriamo insieme quali sono e perché sono così importanti.

L’area di Brocka.

Tra le più importanti aree di dominazione del cervello spicca l’area di Brocka. Proprio le particolarità di questa zona del cervello vengono ampiamente utilizzate nella Programmazione Neuro-Linguare.

Si tratta di un’area che fa parte dell’emisfero dominante del cervello. La funzione di quest’area è coinvolta nell’elaborazione del linguaggio, ma si attiva anche nel momento in cui si ascoltano le parole altrui. Sembra, inoltre, che tale area si attivi in casi di dominazione/sottomissione, e sia tra le principali responsabili dell’attivarsi del piacere sessuale. Specialmente le parole dominanti, o gli insulti, provocano in alcune persone una rapida attivazione dell’area di Brocka.

Amigdala limbico.

Un altro importante ruolo nella dominazione sessuale avrebbe la cosiddetta amigdala limbica, un nodo di neuroni che si trova nei pressi della corteccia cerebrale ed è incluso nel più ampio sistema limbico. L’amigdala limbico fa parte del cosiddetto cervello emotivo, ma, a differenza del sistema limbico stesso che scatena le emozioni come rabbia, tristezza, gioia ecc, l’amigdala limbico si attiva nel caso della dominazione. Secondo uno studioso britannico, tale nodo di neuroni mostra un’attività particolare nelle persone che praticano il sesso masochista o quei giochi sessuali che come base comune hanno la dominazione sessuale. In alcuni casi esso si attiva nelle persone sottomesse, in altri casi – nei dominatori.

Dalla sua attività, poi, dipende anche il rilascio di ormoni del piacere. Anche si tratta di un nodo neuronale praticamente invisibile a occhio nudo, la sua importanza nel poter controllare emozioni e gli stati emotivi o di piacere delle persone è assolutamente fondamentale.

Il sistema limbico.

Se vi è una zona del cervello che non può essere sottovalutata quando si parla della dominazione sessuale, quella è sicuramente l’area che contiene il sistema limbico. Quest’ultimo è anche il cervello emotivo, incluso nella mente dominativa. Molti studi hanno dimostrato, su basi pratiche, che sia possibile influire sul sistema limbico per mezzo di agenti ed effetti esterni. In particolare i suoni e le immagini possono scatenare reazioni come la felicità, la gioia, la rabbia, il dolore, la tristezza e molti altri ancora.

Dei buoni professionisti sono in grado di attivare tale sistema molto facilmente. Viene da sé, che una volta attivato il sistema limbico diventa più facile controllare le persone. Del resto, agendo su questo sistema è possibile arrabbiarli, rattristirli, oppure renderli più felici. Non in ultimo luogo, il sistema limbico è responsabile anche dell’attivazione del piacere sessuale. Basta fornire alle persone i giusti segnali. Il resto verrà da sé.

la dominazione nel femdom

Il midollo spinale.

Sembrerebbe strano, eppure anche il midollo spinale sarebbe un fondamentale elemento della mente umana in grado di scatenare una reazione involontaria, – quella dell’erezione. In gran parte gli effetti del midollo spinale dipendono da altre aree del cervello, come la corteccia visiva e l’ipotalamo.

Queste strutture sono ben più importanti rispetto al midollo spinale stesso, ma non hanno una vera e propria funzione nei processi di dominazione.

Il nucleus accumbens.

Infine, del piacere sessuale tutto e della dominazione sessuale (anche) è responsabile un complesso sistema di neuroni chiamato nucleus accumbens septi.

Quest’area del cervello è inoltre responsabile della dipendenza sessuale (o di altri tipi di dipendenza). Questo nucleo elabora le sensazioni di piacere, e alcune ricerche hanno mostrato che si attivi anche in occasione del rapporto tra una mistress e un uomo-slave. Sebbene tale nucleo sia formato da altre strutte, in via generale risponde quasi sempre a degli stimoli molto generici. A delle volte (ovvero in relazione alle persone), basta davvero poco perché il nucleus accumbens si attivi innescando la reazione ormonale.

Subconscio.

Parlando delle aree di dominazione della mente, non ci si può dimenticare di parlare anche del subconscio. Del resto, si tratta di un’area fondamentale della nostra mente, in grado di accumulare informazioni e dati che potrebbero manifestarsi sul piano fisico nel momento più opportuno. E secondo gli esperti del settore, proprio il subconscio sarebbe il principale responsabile del desiderio di sottomettersi o dominare.

Conclusione.

Come si è visto, le aree di dominazione della mente, e dell’organismo umano nel suo completo, non sono così tante come si potrebbe pensare. Spesso tali aree sono collegate con le zone responsabili delle emozioni, del linguaggio, del piacere sessuale o della memoria. Questo altro non è che una dimostrazione di quanto il desiderio di dominare o di essere dominati sia messo in correlazione con gli altri fattori che regolano la vita umana, come la sua storia, le sue emozioni, il carattere e le esperienze svolte.

il subconscio dell'uomo schiavo