Quella del bondage, o meglio nota come l’arte del legare ha origini antiche.

Furono e sono i giapponesi i detentori di quest’arte denominata Shibari che prevede l’utilizzo di corde per creare motivi armonici su una persona legata mirando a fargli provare sensazioni ed emozioni intense e forti.

Oggi sappiamo che il bondage è una pratica estrema di sesso appartenente al BDSM che prevede la completa immobilizzazione di una persona da parte del partner che diventa dominatore mentre lui sottomesso, trovandosi pertanto alla sua mercé.

Chi viene bloccato si affida completamente al partner ed è ben consapevole che non gli verrà fatto nulla di male o qualcosa che non desidera.

A tal proposito vi sono alcune regole base che bisogna seguire anche per quello più soft affinché legare non causi danni:

  • conoscere la persona da cui ci facciamo legare oppure la persona che leghiamo,
  • comunicare ogni cosa, anche se prude il naso,
  • creare un segnale che indichi che non si vuol più continuare a giocare,
  • essere lucidi e svegli quindi non ubriachi, o troppo stanchi
  • non lasciare la persona legata da sola o non allontanarsi troppo
  • evitare nodi difficili da sciogliere e non fare legature troppo strette,
  • non legare mai il collo, i danni seri per soffocamento (asfissia erotica) sono molto comuni
  • evitare ascelle, i gomiti e le ginocchia, e prestare attenzione a polsi e caviglie, che sono zone dove è più facile andare a comprimere i nervi,
  • avere sempre con sé un paio di forbici

E soprattutto, se provando anche per soli 5 minuti ci si rende conto che è una pratica che non fa al proprio caso, non bisogna sentirsi obbligati a continuare a giocare.

Sotto le lenzuola bisogna divertirsi, sempre!

Acquista il kit BDSM sul nuovo e ben assortito Sexy Shop Online tutto made in Italy.